Stonehenge: tra storia e mistero

3 agosto 2012

Stonehenge

Forse uno dei principali siti archeologici del mondo, Stonehenge è sempre stato preso d’assalto da varie tv locali ed internazionali compresi programmi televisivi di grossa portata come SuperQuark e Vojager.

Il luogo è in realtà un sito neolitico, il cui nome in lingua inglese moderna significa pietra sospesa, situato vicino ad Amesbury nello Wiltshire, in Inghilterra. Il sito è composto da dei grossi megaliti, messi in posizione circolare.

Grazie a numerosi studi e analisi condotte servendosi del carbonio 14, si è propensi a datare la fondazione del luogo tra il 3100 e il 1600 a.C, epoca in cui sarebbe sorto dunque uno dei più grandi e antici osservatori atronomici, con le pietre allineate ai punti di solstizio ed equinozio.

Stonehenge è patrimonio dell’umanità sin dal 1986. Le sue pietre principali sono di arenaria silicea e la principale, denominata pietra dell’altare, è un blocco intero di 5 metri di arenaria verde. Tra gli altri monoliti, è nota anche la pietra del tallone o Tallone del Frate.

Stonehenge è anche un luogo di pellegrinaggio, soprattutto per molti seguaci del Celtismo, della Wicca e di altre religioni neopagane.

Di seguito ve ne proponiamo la mappa, con spiegazione:

1. La pietra dell’altare
2. Tumulo senza sepoltura
3. Tumulo senza sepoltura
4. La pietra del Sacrificio, lunga 4,9 m
5. La pietra del tallone (vedi sotto)
6. Due delle quattro originarie Pietre della Stazione
7. Sponda interna
8. Fossato
9. Sponda esterna
10. Il viale, una coppia di fossati e sponde paralleli che portano al fiume Avon a 3 km
11. Anello di 30 fosse chiamato i buchi Y
12. Anello di 30 fosse chiamato i buchi Z
13. Cerchio di 56 fosse, conosciuto come i buchi di Aubrey
14. Piccola entrata meridionale

Di seguito, invece, l’immagine con vista dall’alto:

Infine ecco come si può vedere un tramonto attraverso il sito di Stonehenge:

Come raggiungere Stonehenge:
da Londra è possibile prendere un treno diretto a Salisbury in partenza da Paddington o da Waterloo. Il viaggio dura circa un’ora e mezza e una volta giunti a Salisbury si potrà poi proseguire in taxi oppure si potrà contattare una guida direttamente in loco.