Ryanair tra zecche, motori in avaria e molta paura

9 settembre 2012

Ryanair_Aereo

La compagnia low cost Ryanair continua a far parlare di se ma stavolta non riguardo i nuovi aeroporti “discount”.  A far parlare della compagnia aerea low cost, invece, è stato un volo, più precisamente l’FR9634 diretto a Roma Ciampino con provenienza Billund in Danimarca. Due passeggeri sono dovuti ricorrere al medico del primo soccorso di Ciampino per la puntura di zecche sulle gambe e, l’ufficio sanità dell’aeroporto ha subito fatto la disinfestazione dell’aereo.

Ora le zecche trovate verranno studiate dallo zooprofilattico per capirne la provenienza, anche se Ryanair ha dichiarato che sarebbero arrivate tramite altri passeggeri.

Ma i grattacapi non finiscono qui: un altro aereo che da Pula arrivava ad Oslo è stato costretto ad un atterraggio di emergenza a Orio al Serio (aeroporto di Bergamo) a causa di un motore in avaria. Nessun problema fortunatamente per i passeggeri. Ancora. un volo da Madrid per le Canarie è dovuto tornare all’aeroporto subito dopo il decollo a causa di un malfunzionamento del sistema di pressurizzazione.

Infine, ha fatto molto discutere l’episodio della viaggiatrice inglese Suzy McLeod, che ha dovuto pagare 300€ per la ristampa dei biglietti elettronici di tutta la sua famiglia, al check-in.

Insomma, non è certo stata un’estate tranquilla per Ryanair e speriamo, visto che la stagione deve ancora finire, che non vi siano altri problemi simili per una delle compagnie low cost da sempre ritenute a buona ragione più efficienti.

Storie: