New York: vietate le bevande gassate ‘taglia XXL’

14 settembre 2012

New York: vietate le bevande gassate con bottiglia di 'taglia XXL'

Vi trovate a New Yorke  avete tanta, ma proprio tanta sete? Da oggi in avanti, se per farvela passare pensavate ad una confezione XXL di una qualche bevanda gassata, farete meglio a cambiare idea! La Grande Mela infatti, nelle vesti del suo famoso sindaco Michael Bloomberg e del Department of Health cittadino (una sorta di Assessorato alla Salute), ha vietato ufficialmente la vendita di bibite in formato extra-large, superiore cioè al al mezzo litro.

Non sarà dunque più possibile servirsi dei famosi maxi bicchieroni resi celebri da film e serie TV al chiuso, nei cinema e nei ristoranti nonché, esternamente, negli stadi e nelle rivendite per strada, pena una multa di 200 dollari.

La norma è passata con 8 voti a favore e un’astensione ed entrerà in vigore tra sei mesi, anche se, abbastanza ovviamente, è malvisto dalle industrie produttrici di bibite, che  ne sostengono la discutibilità e la scarsa approvazione da parte dei newyorchesi.

Finita la pacchia, dunque? Non proprio: dal provvedimento saranno infatti escluse le bevande al di sotto delle 25 calorie per 250ml, le acque vitaminizzate e le bibite ipocaloriche. Attenzione però: pare che Bloomberg abbia già nel mirino anche hot-dog e pop-corn troppo grandi, immancabili compagni di chiunque abbia almeno una volta nella vita sognato di vivere negli States.

Più sotto, la conferenza stampa di Bloomberg in un video dell’Associated Press.

  • gioka

    Ne compri due da mezzo litro e hai fatto il litro :) comunque seriamente, mezzo litro di bibita penso basti per chiunque, di più sono le tipiche esagerazioni made USA

    • http://twitter.com/fparri/ Fabio Parri

      Sì, sono assolutamente d’accordo con te. Credo sia una legge più ‘educativa’ che ‘effettiva’ :)