Mocadorada de Sant Dionis: la festa degli innamorati di Valencia

9 ottobre 2012

Mocadorà: la festa degli innamorati di Valencia

Dite un po’. Lo sapevate che la festa degli innamorati non è dappertutto il 14 di Febbraio, vale a dire il giorno San Valentino?

La scelta di dedicare un giorno particolare agli innamorati e ai loro sentimenti, per quanto universale possa essere l’amore, è festeggiata in giornate diverse nei diversi paesi del mondo. A Valencia, ad esempio, è proprio oggi, 9 ottobre, giorno di San Dionigi o, come dicono qua, dia de Sant Dionís, patrono dei fornai, dei pasticceri e, visto che l’amore è dolce, degli innamorati della città.

Mocadorà: la festa degli innamorati di Valencia

Simbolo tradizionale della festività è la Mocadorà de sant Dionís, un fazzoletto ripieno di dolci di marzapane, che la tradizione vuole gli uomini regalino ai propri partner (o anche alla madre). I dolci di solito rappresentano la frutta e le verdure tipiche del territorio valenciano.

Il costume è tuttora vivissimo e sono decine di migliaia, ogni anno, le tonnellate di marzapane consumato a Valencia. Se vi trovate a Valencia, magari il prossimo anno, e volete fare un regalo alla ragazza dei vostri sogni, li potete acquistare in qualunque pasticceri, per una cifra che si aggira sui 20-30 euro.

Mocadorà: la festa degli innamorati di Valencia

Badate bene, però: i fazzoletti vanno conservati tutti, anno dopo anno, perché sono considerati una prova d’amore dal partner…

Storie: