Gambero Rosso 2013, tra nuovi nomi e conferme famose

9 ottobre 2012

Gambero Rosso 2013, tra nuovi nomi e conferme famose

Quello del Gambero Rosso è sicuramente un nome che non ha bisogno di presentazione, tra gli appassionati della buona cucina. La famosa guida alle forchette più buone d’Italia, il cui nome deriva dall’osteria del Gambero Rosso dove il Gatto e la Volpe portano a cena Pinocchio, da anni cataloga ed elenca i locali consigliati per mangiare bene, ‘ovviamente’ dimenticandosi del portafoglio.

Ai vertici della guida di quest’anno, la 23ma edizione, sta un terzetto di chef d’eccezione, composto da Heinz Beck, de La Pergola de l’Hotel Rome Cavalieri a Roma, Massimo Bottura dell’Osteria Francescana a Modena, e Gianfranco Vissani col suo locale Casa Vissani a Baschi (Terni). Sono 21 i ristoranti che si aggiudicano 3 forchette, il punteggio massimo concesso dalla Guida, entrando così a fare parte dell’empireo della cucina italiana, tra i 3 new-entries: l’Ilario Vinciguerra Restaurant a Gallarate (Varese), Il Povero Diavolo a Torriana (Rimini) dello chef Piergiorgio Parini, e il ristorante Da Vittorio, della famiglia Cerea, a Brusaporto (Bergamo).

Più sotto l’elenco completo delle 21 ‘tre forchette’, scelti tra gli oltre 2.000 recensiti.

  • Osteria Francescana a Modena punti 95
  • La Pergola de l’Hotel Rome Cavalieri a Roma punti 95
  • Vissani a Baschi (Terni) punti 95
  • Don Alfonso 1890 a Sant’Agata sui Due Golfi (Napoli) punti 94
  • Villa Crespi a Orta San Giulio (Novara) punti 94
  • Le Calandre – Rubano (Padova) punti 93
  • Dal Pescatore Santini a Canneto sull’Oglio (Mantova) punti 93
  • Piazza Duomo ad Alba (Cuneo) punti 93
  • Reale a Castel di Sangro (L’Aquila) punti 93
  • La Torre del Saracino a Vico Equense (Napoli) punti 93
  • Laite a Sappada (Belluno) punti 92
  • St. Hubertus de l’Hotel Rosa Alpina a San Cassiano(Bolzano) punti 92
  • Lorenzo a Forte dei Marmi (Lucca) punti 91
  • La Madia a Licata (Agrigento) punti 91
  • La Madonnina del Pescatore a Senigallia (Ancona) punti 91
  • Oasis Sapori Antichi a Vallesaccarda (Avellino) punti 91
  • Ilario Vinciguerra Restaurant a Gallarate (Varese) punti 91
  • Il Pellicano a Porto Ercole (Grosseto) punti 90
  • Il Povero Diavolo a Torriana (Rimini) punti 90
  • Uliassi a Senigallia (Ancona) punti 90
  • Da Vittorio a Brusaporto (Bergamo) punti 90

Finanze permettendo, si tratta di quasi 2 ristoranti da provare ogni mese…

Storie: