Federalberghi: calo di presenze negli hotel. Sono i turisti stranieri a tenere su il mercato

7 settembre 2012

Hotel_Doppia

La fine delle vacanze è il periodo giusto per “tirare le somme” e vedere così quanto il turismo è riuscito a contrastare la crisi. Ad agosto gli alberghi italiani registrano un calo di 1,1% composto da un -3% di italiani ed un +2,1% di stranieri. Ad affermarlo è il Presidente di Federalberghi Bernabò Bocca, che ha così commentato la notizia dicendo che:

“L’andamento del turismo alberghiero italiano a luglio ed agosto di quest’anno (rispetto allo stesso periodo del 2011) fa segnare un risultato a due velocità. Luglio ha mostrato una flessione complessiva delle presenze alberghiere pari al 5%, caratterizzata da un -8,9% di italiani ed un +0,2% di stranieri. Agosto, per la prima volta nella storia del turismo italiano ha registrato un -1,1% di presenze complessive, composte da un -3% di italiani ed un +2,1% di stranieri.

Di seguito vi proponiamo la tabella completa (che non è per niente incoraggiante) per farvi capire meglio l’andamento durante quest’anno:

  • GENNAIO+0,3% di presenze: -4,1% italiani, +9,2% stranieri
    -2,5% di lavoratori occupati: -1,1% indeterminato e -5,2% determinato
  • FEBBRAIO: -1,1% di presenze: -7,8% italiani, +9,7% stranieri
    -3,9% di lavoratori occupati: -4,1% indeterminato e -3,6% determinato
  • MARZO: +3,8% di presenze: 0% italiani, +8,6% stranieri
    -1,3% di lavoratori occupati: -2,1% indeterminato e 0% determinato
  • APRILE: -3,5% di presenze: -3,6% italiani e -3,5% stranieri
    -3,3% di lavoratori occupati: -3,2% indeterminato e -3,4% determinato
  • MAGGIO: -0,1% di presenze: -8,5% italiani e +5,5% stranieri
    -2,2% di lavoratori occupati: -1,2% indeterminato e -3,5% determinato
  • GIUGNO-7,6% di presenze: -7,1% italiani e -8,2% stranieri
    -2,5% di lavoratori occupati: -3,1% indeterminato e -1,8% determinato
  • LUGLIO-5% di presenze: -8,9% italiani e +0,2% stranieri
    -3,3% di lavoratori occupati: -3,1% indeterminato e -3,4% determinato
  • AGOSTO-1,1% di presenze: -3% italiani e +2,1% stranieri
    -2,2% di lavoratori occupati: -4% indeterminato e -1% determinato

Tra gennaio e agosto quindi, il totale è di -5,6% di italiani e un 1,2% di stranieri; un dato che di certo fa pensare.

Storie: