Canarie: Tenerife, il Monte Teide e un mare da favola

26 settembre 2012

Tenerife_Top

Dopo Fuerteventura, eccoci a parlare di Tenerife, la più grande isola dell’arcipelago delle Canarie, con oltre 900.000 abitantiSanta Cruz de Tenerife è la capitale dell’isola e della provincia omonima, nonché la città più grande e più popolata, con 220 mila abitanti.

A Tenerife si sono susseguite parecchie popolazioni nel corso della storia: la prima di cui abbiamo notizia storica è quella dei Guanci che chiamavano l’isola Achinet o Chenet. Queste popolazioni, la cui origine è incerta anche se si propende a definirla “protoberbera”, erano ancora all’età della pietra quando, nel Medio Evo, vi giunsero gli Europei. La loro cultura è scomparsa, ma ha lasciato non poche vestigia.

Gli antichi Romani conoscevano l’isola, che chiamavano con il nome di Nivaria (dal latino nixnivis, dai quali il termine italiano neve), un chiaro riferimento alle nevi perenni del vulcano che domina l’isola, il Teide, da cui parrebbe derivare anche il termine stesso Tenerife, visto che nella lingua delle popolazione locali che abitavano l’isola molti secoli fa, Tene significherebbe montagna e ife vorrebbe dire bianco.

Come Fuerteventura, anche Tenerife gode di un’ottima economia turistica e la principale attrattiva, oltre al mare, è il monte Teide. E’ possibile inoltre visitare l’Auditorium di Tenerife, la Chiesa della Concepciòn (San Cristòbal de la Laguna), la Cattedrale de La Laguna e la Basilica di Nostra Signora della Candelaria. A Santa Cruz de Tenerife segnaliamo anche il Museo de la Naturaleza y el Hombre, con resti preistorici che fanno del sito il principale museo della Spagna dedicato a tale argomento.

Per chi invece vuole godersi qualche divertimento, il Monkey Bar & Grill è uno dei locali più emblematici del sud di Tenerife e la birreria Oveja Negra è semplicemente il posto giusto per passare una bella serata. Infine, la discoteca più grande delle isole Canarie si chiama A Saudade e si trova nella capitale Santa Cruz di Tenerife, nel quartiere Buenos Aires.

Terminiamo con un po’ di prezzi e informazioni per i viaggiatori: a Tenerife è possibile arrivare grazie ai due aeroporti di cui è dotata: quello di Los Rodeos (TFN) e il Reina Sofia (TFS). Il porto principale invece è il Puerto de Santa Cruz de Tenerife con traghetti per Puerto de las Nieves e Las Palmas de Gran Canaria (su Gran Canaria), Santa Cruz de la Palma (su La Palma) e Cadice, nella Spagna continentale.

Anche in questo caso, come per Fuerteventura, i prezzi dei pacchetti si aggirano attorno ai 1.200/1.300 euro in alta stagione e attorno ai 700/800 euro in medio bassa stagione, anche se prenotando con un certo anticipo, non è detto che non si riesca a trovare prezzi vantaggiosi anche per il periodo di alta stagione. Dove ci sono isole, ci sono charter, ecco perchè anche qui conviene sempre di più il pacchetto turistico anche se, a volte molti viaggiatori, preferiscono comunque prendere un volo di linea e poi prenotare in loco la sistemazione, cosa assolutamente non consigliabile nei periodi di alta stagione.