Canarie: Lanzarote tra grotte, mare e tanto divertimento

28 settembre 2012

Lanzarote

Torniamo a parlare oggi delle Canarie, rivolgendo la nostra ‘attenzione a Lanzarote, l’isola più a nord est dell’arcipelago che deve il nome allo scopritore Lanzerotto Malocello, il navigatore genovese, originario di Varazze in provincia di Savona, che nel 1312 scoprì l’isola e la occupò per diverso tempo.

Il principale centro dell’isola è Arrecife e la primaria risorsa turistica è Parco Nazionale Timanfaya, situato nella parte occidentale e caratterizzato dal un paesaggio vulcanico. Altre attrattive turistiche sono le grotte dei Jameos del Agua e Cueva de los Verdes.

A sud di Arrecife si trovano le principali località turistiche come Puerto del Carmen e la Costa Teguise a nord del capoluogo. Lanzarote gode dei venti dell’Atlantico del nord, riuscendo così a mantenere temperature giornaliere a livelli moderati che in assensa dei quali risulterebbe arida e simile al Sahara. Sull’isola è molto famosa la coltivazione delle viti e, come in tutte le isole Canarie, la coltivazione dellla papaya, avocado, mango e platano.

Per quanto riguarda i divertimenti, a Lanzarote è possibile trovare molti locali come discoteche, pub e ristoranti. Tra le discoteche, una su tutte è La Vida, uno delle più famose e frequentate. Si trova al Punta Jablillo Commercial Centre, nella Costa Teguise. Il Paradise Beach Club è un disco bar molto famoso a Puerto del Carmen.

Per quanto riguarda i trasporti, sull’isola è presente un aeroporto situato vicino ad Arrecife, raggiunto anche da compagnie low cost come EasyJet e Ryanair. Ovviamente, ci sono anche voli charter e qui non mancano le offerte dei tour operator che mediamente, per un pacchetto comprensivo di volo, soggiorno e trasferimenti, arrivano a 800/900 euro di media.

Suggeriamo infine una visita anche agli altri articoli sulle Canarie: