Canarie: La Gomera, ultimo paradiso spagnolo

1 ottobre 2012

La_Gomera

Concludiamo con La Gomera i nostri articoli dedicati alle isole Canarie, vicino alle coste africane. Quest’ultima isola è situata nella parte occidentale dell’arcipelago e presenta una superficie è di 352 km2 e una popolazione di circa 28.000 abitanti. Il principale centro dell’isola è San Sebastián de la Gomera mentre, amministrativamente è compresa nella provincia di Santa Cruz de Tenerife. Sull’isola è presenta anche un parco nazionale chiamato come la cima più alta, il Garajonay, alto 1.487 metri sul livello del mare.

La Gomera è provvisto di un aeroporto a sud dell’isola che però non consente di raggiungere direttamente l’isola ma bensi le altre isola dell’arcipelago. Il principale porto dell’isola è San Sebastián de la Gomera, con traghetti per Santa Cruz de la Palma (su La Palma), Los Cristianos (su Tenerife) e Puerto de la Estaca (su El Hierro).

Nell’isola è presente un particolare linguaggio chiamato silbo gomero (lett. sibilo gomero), costituito interamente da fischi. Veniva utilizzato in passato dai pastori per comunicare a grandi distanze, nell’ordine di alcuni chilometri. Il linguaggio impiega otto suoni, quattro di questi indicati come vocali, gli altri quattro come consonanti. In questo modo si possono esprimere circa 4.000 concetti (parole). Per variare i suoni si mettono le dita in bocca, ed una o entrambe le mani vengono utilizzate per amplificare il suono, a mo’ di megafono.

L’isola non è molto turistica e vi si può arrivare via mare per gustare i paesaggi incontaminati e il parco nazionale che sicuramente merita almeno una giornata. Per quanto riguarda i locali, anche se non ve ne sono moltissimi, è possibile comunque passare delle belle serate anche se la Gomera resta comunque un po’ in disparte rispetto alle altre isole dell’arcipelago, sicuramente più famose.

Se vi siete persi i nostri articoli delle Canarie, eccovi la lista: