Agriturismi italiani: la crisi non ferma le vacanze gastronomiche

13 settembre 2012

Agriturismo

Dai vari dati di AgrieTour, Salone Nazionale dell’Agriturismo, anche se in Italia la crisi si fa ancora sentire, pare che le vacanze in agriturismo continuino a ‘tenere’, grazie al connubio di relax, natura e gastronomia permessi dalla natura rurale di tali vacanze.

Dal sondaggio è emerso come i turisti italiani abbiano scelto sempre di più gli agriturismi come forma preferita di vacaza, con un aumento importante in Sicilia, Puglia e Sardegna.

Parlando di numeri, sono circa 2 milioni gli agrituristi ogni anno, con la Toscana all’apice della classifica delle mete preferite. A seguire Umbria, Marche e Veneto, mentre sono in aumento le richieste per la Sicilia e la Lombardia.

Circa il 25% degli “agrituristi” proviene, infine, da altre nazioni come Spagna, Francia, India e paesi dell’Europa dell’Est.

Per quanto riguarda la modalità di prenotazione, a discapito delle agenzie di viaggio, internet è il mezzo più utilizzato.

Storie: